Le porte dell'Inferno e del Paradiso

Myoan eisai 1141 1215 fondateur de l e cole rinzai jpg

Un soldato che si chiamava Nobushige andò da Hakuin e gli domandò :

- C’è davvero un paradiso e un inferno ?
"Chi sei ?" volle sapere Hakuin.
- Sono un samurai, rispose il guerriero.
"Tu un soldato !" rispose Hakuin. "Quale governante ti vorrebbe come sua guardia ? Hai una faccia da accattone !"

Nobushige montò così in collera che fece per snudare la spada, ma Hakuin continuò : 

"Sicché hai una spada ! Come niente la tua arma è troppo smussata per tagliarmi la testa."

Mentre Nobushige snudava la spada, Hakuin osservò : 

"Qui si aprono le porte dell’inferno !"

A queste parole il samurai, comprendendo l’insegnamento del maestro, rimise la spada nel fodero e fece un inchino.

"Ora si aprono le porte del paradiso" disse Hakuin.

 

Racconto zen

 

Racconti

1 voto. Media di 5.00 su 5.

Aggiungi un commento

Creare un sito gratuito con emioweb.it - Segnalare un contenuto inappropriato sul sito - Signaler un contenu illicite sur ce site